Home   ·   News   ·   Forum  ·   SweetShock.net
www.sweetorange.it


Recupero Dati
backup e interventi mirati di recupero su supporti danneggiati per mezzo di metodi tradizionali e/o interventi fisici sul supporto; recupero dati da hard disc e supporti multimediale danneggiati.

SweetOrange offre la più ampia gamma di servizi per il recupero dei dati. Sempre più al giorno d’oggi infatti il computer prende il posto di archivi cartacei e in alcuni casi sostituisce la nostra memoria personale divenendo spesso il custode di immagini, dati e informazioni. Ma la possibilità che tutti i giorni si possa verificare un danno logico o meccanico al sistema informatico, rende purtroppo sempre precario questo prezioso strumento. E’ importante sottolineare come il recupero dati riveste oggi una notevole importanza, a prescindere da quali siano informazioni sia necessario salvare: se si tratti della contabilità di un azienda o delle fotografie dei vostri cari.
Le soluzioni e i servizi esclusivi di SweetOrange permettono di ripristinare i dati danneggiati o cancellati, sia logicamente che fisicamente, da tutti i sistemi operativi (Windows, Mac, Unix, Linux, Novell Nettare e Sun Solaris, VMS e MVS) e da ogni tipo di supporto (Hard Disk, RAID, DAS, SAN, NAS; AIT, DAT, DLT, Super DLT, QIC, MMC, Jaz Disk, Zip Disk, Flash Card, Optical Disk, DVD, CD-ROM, MicroDrives), causata da: difetti elettromeccanici del supporto, guasti dell'hardware, problemi di software, errori di applicazioni, virus, pirateria informatica o altro.



Cos’è il recupero dati

Spesso gli utenti considerano la perdita dei dati come un evento cui non è possibile porre rimedio. Non è così. Nessun dato è perso per sempre. La scarsa o imprecisa informazione sull'argomento genera spesso confusione e scarsa comprensione del concetto di perdita dei propri dati. L'esperienza, i diversi interventi di successo ottenuti in passato, lo studio e le ricerche protratte nel tempo, dimostrano che spesso il recupero dei dati è un intervento possibile. È dunque sbagliato pensare che dati preziosi, momentaneamente non accessibili, siano andati persi per sempre.

Il recupero dati si divide in tre grandi tipologie di intervento:
1. Recupero di dati persi o inaccessibili a causa di un danno strutturale
E’ possibile intervenire per recuperare dati con interventi tramite software studiati su misura e strategie particolari. Spesso i dati diventano inaccessibili a causa di un malfunzionamento del sistema operativo o di altro hardware non funzionante in modo corretto. In tali casi vengono studiate soluzioni per estrarre il supporto dati e rimontarlo su altri sistemi per poi procedere ad un backup dei dati.
2. Recupero di dati persi o inaccessibili immagazzinati su supporti danneggiati
Nei casi più disparati, se non è possibile procedere con metodi di riparazione classici, i supporti danneggiati meccanicamente che impediscono l'accesso totale ai dati in essi contenuti (come ad esempio in caso di incendio o danni strutturali) vengono spediti ad aziende altamente specializzate nel settore di recupero dati, che effettuano il recupero nei laboratori con le cosiddette “camere bianche”. In questi casi la consulenza tecnica per il contatto con queste aziende viene curata da SweetOrange in ogni suo passaggio.

3. Recupero di dati persi o inaccessibili a causa di danni alla struttura interna dei file
I file dei software utilizzati oggi sono incredibilmente complessi. Basti pensare che alcuni dei file più comunemente diffusi hanno una struttura interna ben più complessa dei file system che ne regolano il sistema di archiviazione.
La visione di SweetOrange per un completo recupero dei dati prevede, come passaggio indispensabile del processo, il recupero di tutti questi file. Ecco perché vengono studiate e sviluppate soluzioni su misura anche per riparare i file dei software più diffusi.


Perché si perdono i dati?
Malgrado le moderne tecnologie rendano molto più affidabili che in passato i diversi supporti dove vengono immagazzinati i dati (Hard Disk, supporti magnetici, nastri, eccetera), la perdita di dati importanti continua a preoccupare le aziende e le imprese. Nella realtà di tutti i giorni, l'hardware e il software possono fallire e il backup non sempre riesce a contenere i dati come sono immagazzinati nel computer da cui li copia. Il loro recupero assume dunque una nuova e strategica importanza.

Principali cause della perdita di dati importanti:

78 % - Cattivo funzionamento del sistema o dell'hardware
11 % - Errore umano
7 % - Danno del software o cattivo funzionamento degli applicativi
2 % - Virus informatici
1 % - Eventi naturali
1 % - Altre cause

Cosa fare in caso di perdita dei dati?
In primo luogo bisogna mantenere la calma e non si deve mai supporre che i dati siano persi per sempre e non si possano più recuperare, spesso è possibile effettuare un recupero totale o quasi totale dei dati apparentemente persi.

1. Se è impossibile avviare il sistema operativo si consiglia di non continuare ad usare il computer. In questo caso un operazione studiata su misura può portare ad un recupero totale dei dati.
2. Spesso in caso di errori software, che rendono i dati inaccessibili, è possibile recuperare i dati attraverso operazioni studiate su misura in base alle esigenze del caso. E’ di fondamentale importanza evitare di effettuare operazioni che possono compromettere ancora la struttura dei dati (come ad esempio usare software che agiscono sul disco rigido o su altri supporti riscrivibili).
3. Virus informatici o altri software malintenzionati potrebbero modificare o cancellare i vostri dati, in tale situazione non utilizzando il computer si evita che questi software continuino la loro opera di distruzione.
4. Nel caso di un errore umano, cancellazione involontaria o operazioni simili, spesso è possibile attraverso software specifici recuperare i dati andati persi. E’ di fondamentale importanza in questi casi evitare l’uso del computer.
5. Un hardware difettoso comporta spesso errori nell'immagazzinare i dati. Non accendere, cercare di usare o provare a fare ripartire mai il computer se si suppone che la rete possa aver subito un cortocircuito, un sovraccarico di tensione o un altro danno fisico.
6. Nel caso di gravi problemi del disco rigido vengono spesso emessi suoni molto alti, simili ad un rumore di strofinio. In questo caso non bisogna assolutamente mettere mano all'hardware. Spegnere immediatamente il computer ed evitare di usarlo. Continuare ad usarlo potrebbe danneggiare irreparabilmente i dati non ancora andati perduti.
7. Non scuotere il supporto dati e non rimuovere le protezioni del disco rigido.
8. Non provare mai ad asciugare un supporto dati danneggiato dall'acqua con un rudimentale trattamento termico come ad esempio il classico asciugacapelli.
9. Non provare a riutilizzare supporti dati che siano già stati danneggiati.
10. I dischi rigidi venuti a contatto con acqua salata necessitano di un trattamento particolare poiché il sale accelera il processo di corrosione e porta alla distruzione fisica del supporto. In questi casi sciacquare leggermente il supporto con acqua distillata e trasportarlo in un apposito contenitore ermetico.




Promozioni - Computer - Telefonia - Assistenza - Networking - Recupero Dati - Web e Grafica - Comunity

















 
> Benvenuto, visitatore
Devi registarti per poter avere pieno accesso al sito

· Leggi i Nuovi Messaggi

Nome utente

Password

 

Ci sono 2 utenti online:
0 membri e 2 visitatori
GoogleBot
 


Note legali - Informazioni sulla privacy - Contatti
©2003-2008 SweetOrange S.r.l. - P.I. 04053850873 - Tutti i diritti riservati.